Giornalisti dotati di pressapochismo

di  Antonella  Soddu

Appena dieci giorni fa il tg1 dando la notizia dell’ uccisione del 19enne di Orune, ha parlato di indagini difficili dovute all’omertà. Tre giorni fa la morte di un 19enne padovano. Si pensava fosse precipitato da una finestra in seguito a un malore. Alcuni evidenti segni sul corpo non compatibili con una caduta fanno aprire altri scenari nelle indagini. “Nessuno parla”, dice il tg1; che poi, alla fine, tradotto significa essere omertosi. Qualcuno sa ma non parla. Qual è la differenza in queste due morti? E per quale motivo nel primo caso si dice -“indagini rese difficili dall’omertà”, e nel secondo caso si dice -“indagini rese difficili perché nessuno parla” ?

Annunci